Chi siamo e attività

Chi siamo

Terminal One, costituita nel 2017, è una holding appartenente ad un pool di imprenditori legati al proprio territorio, ma non solo. L’interesse primario si incentra su progetti chiave di sviluppo, con investimenti in infrastrutture, immobili, ecc. che siano strategici per la crescita territoriale di lungo periodo, con rendimenti significativi e duraturi nel tempo.

Tutti i soci hanno creato e gestiscono imprese di successo, molte delle quali di respiro internazionale e dotate di risorse finanziarie che possono essere investite al di fuori del business principale. Il desiderio che li accomuna è che la loro città, la loro provincia ed il territorio circostante si sviluppino ulteriormente nei prossimi decenni ponendosi come centro di attrazione di capitali e di investimenti, e come sede di grandi gruppi industriali italiani ed esteri.

Terminal One è insomma una società di investimento privata gestita però collegialmente attraverso una "governance" trasparente e condivisa; è apolitica, nel senso che non è schierata o identificabile con nessun partito, ed etica perché instaura rapporti trasparenti con gli enti istituzionali del territorio, rappresentando un'iniziativa imprenditoriale originale ed innovativa.

Le attività di Terminal One

Costituita inizialmente allo scopo di acquistare il complesso immobiliare delle Fiere di Reggio Emilia, ha saputo gestire le manifestazioni fieristiche con elevata professionalità, unanimemente riconosciuta dagli organizzatori degli eventi e delle Istituzioni, conseguendo un significativo incremento dei visitatori. Le fasi successive della valorizzazione delle Fiere di Reggio Emilia avrebbero dovuto vedere la creazione di servizi a supporto della Stazione Mediopadana (parcheggi, navette, autonoleggio, ristorazione, ecc.) e di un hub per la valorizzazione del territorio e delle sue eccellenze (agroalimentari, industriali, e culturali). Tuttavia, a seguito di ritardi nella messa all'asta delle Fiere di Reggio Emilia da parte della società che ne deteneva la proprietà, venne deciso di rinunciare all'acquisto, e di sviluppare queste stesse attività in un'area di circa 60.000 mq adiacente al fronte est della Stazione Mediopadana AV.

Nel periodo 2019-2020, Terminal One sviluppa una partnership con il Comune di Reggio Emilia e RFI per la realizzazione di un parcheggio e di un sottopasso che lo congiunga all'attuale viabilità, ottenendo un contributo pubblico di oltre 2 milioni di euro a fronte di un investimento di circa 7 milioni di euro. Si valuta che i ritorni previsti siano rilevanti e, soprattutto, di lunghissima durata.

Con la scelta di Terminal One di investire in questo progetto verrà valorizzata ulteriormente un'opera infrastrutturale, la Stazione MedioPadana AV, che ha cambiato radicalmente le prospettive di Reggio Emilia e del suo territorio, avviando un circolo virtuoso che consentirà all'area di diventare, nei prossimi anni, un centro di attrazione globale dei capitali e degli investimenti di chi vuole fare impresa, di chi vuole fare ricerca e sviluppo ed innovazione, di chi vuole realizzare e promuovere eccellenze eno-gastronomiche, di chi vuole organizzare eventi e spettacoli, e di chi vuole localizzare qui il centro direzionale dei propri interessi nazionali.